Hai una carie?


Hai problemi di carie? Ti fanno male i denti? Chiamaci subito prima che sia troppo tardi. Vediamo ora nel dettaglio cosa intendiamo quando parliamo di dente cariato.

Odontoiatria conservativa Genova


Nello studio d'Eccellenza Angelo Itri ci occupiamo di odontoiatria conservativa a Genova. Curiamo e restauriamo i denti danneggiati da carie, traumi o fratture attraverso le più moderne tecnologie.

Che cosa è un dente cariato?


La carie dentale è una delle patologie più diffuse e comuni in ambito odontoiatrico. Si tratta di un processo che lede i tessuti duri del dente, causato da batteri presenti nella bocca e che trovano rifugio nella placca e nel tartaro presenti all’interno dell’arcata dentaria.

I denti maggiormente colpiti dalla carie sono in genere i molari, i premolari e gli incisivi superiori.

Come bisogna comportarsi quando ci si accorge della presenza di una simile patologia? La sola cosa da fare è ovviamente quella di rivolgersi subito al proprio dentista, il quale provvederà subito a risolvere il problema.

Quali sono le cause di un dente cariato


Si tratta generalmente di batteri che si rifugiano nel tartaro e nella placca e innescano il processo carioso.

Ovviamente oltre ai batteri un fattore fondamentale è dato dall'alimentazione. Se quest'ultima è ricca di alimenti appiccicosi come: caramelle o frutta secca, di zuccheri semplici o carboidrati complessi, il rischio di avere denti cariati sale.

I principali sintomi di una carie dentale


Inizialmente la carie è totalmente asintomatica. Quando i batteri cominciano a spingersi in profondità cominciano a manifestarsi disturbi come: mal di denti, ipersensibilità e alitosi.
L'intempestività nella cura di una carie può causare:

  • Pulpite
  • Ascessi
  • Cisti
  • Granulomi dentali
  • Parodontite

In funzione del grado di penetrazione della carie si possono distinguere cinque classi:

  • Iniziale: nessuna cavità ma macchia biancastra limitata allo smalto, reversibile
  • Superficiale: cavità che invade la parte iniziale della dentina sottostante lo smalto.
  • Profonda: cavità che interessa la maggior parte del corpo dentinale.
  • Penetrante: iniziale reazione da parte dell’organo pulpo-dentinale con formazione di dentina terziaria.
  • Perforante: lesione causa di esposizione pulpare.

Come curare i denti cariati


I denti cariati vengono curati rimuovendo le parti necrotiche e chiudendo la cavità con appositi materiali. I trattamenti dipendono ovviamente dalla gravità della carie.

Tra i più usati troviamo:

  • Trattamento al fluoro: nel caso di carie iniziali che abbiamo appena intaccato lo smalto
  • Otturazione: il metodo più utilizzato quando il decadimento non ha ancora intaccato la polpa dentaria
  • Corone: se il dente risulta molto indebolito può essere utilizzata una corona, ovvero un rivestimento fatto su misura che va a sostituire tutta la corona naturale del dente (la parte più esterna).
  • Devitalizzazione: quando la carie raggiunge la polpa il danno è solitamente grave al punto da rendere necessaria la devitalizzazione del dente. La polpa dentale viene rimossa e sostituita con appositi materiali.
  • Estrazioni dentarie: alcuni denti si rovinano a tal punto che se ne rende necessaria la rimozione.

odontoiatria conservativa genova Priorità dello Studio d'Eccellenza Angelo Itri è quello di puntare sull'odontoiatria conservativa. L'obbiettivo è quindi quello di conservare al meglio il dente senza arrivare alla sua estrazione.

La carie dentale dipende dall'età?


Un dente cariato si sviluppa più rapidamente e più frequentemente nei denti dei bambini e dei ragazzi, nei quali può essere utile un trattamento di sigillatura dei solchi. I denti da latte infatti possono essere intaccati dalle carie. A esserne colpiti sono soprattutto i 4 incisivi superiori e i molari da latte. Scarsa igiene orale e mancanza di fluoro concorrono a provocare la comparsa di carie. Nei bambini, inoltre, le carie si sviluppano molto più rapidamente rispetto agli adulti perchè i denti da latte hanno una dimensione più piccola e lo smalto meno ricco di minerali.
Si tratta di una patologia comunque comune anche tra adulti e anziani. Talvolta può svilupparsi attorno al bordo di una otturazione indebolita o fratturata dal tempo e dall'usura.

E' molto doloroso curare una carie?


Assolutamente no. Curare una carie non è più doloroso del fastidio provocato dalla patologia stessa.

Prevenzione


La prevenzione delle carie prevede una minuziosa e regolare igiene orale, periodici controlli dal dentista, una detartrasi professionale ogni 6-12 mesi e la sigillazione dei denti molari (non appena i denti da latte cadono per lasciare spazio a quelli permanenti).

Conclusioni


Ora hai tutte le informazioni per sapere come comportarti nel caso in cui tu abbia un dente cariato.

RICHIEDI INFORMAZIONI DETTAGLIATE